• Serramenti di legno e durabilità nel tempo delle finiture

    02 ottobre 2017
  • Completata la fase di inchiesta pubblica del progetto di revisione della norma UNI 11296

    27 settembre 2017
  • EdilegnoArredo partecipa attivamente e promuove il progetto normativo nazionale di qualificazione professionale degli installatori di serramenti

    26 settembre 2017
  • Pubblicata la norma UNI 11673-1:2017 “Posa in opera di serramenti – Parte 1: Requisiti e criteri di verifica della progettazione”

    28 marzo 2017

    Pubblicata la norma UNI 11673-1:2017 “Posa in opera di serramenti – Parte 1: Requisiti e criteri di verifica della progettazione”

    28 marzo 2017

    La norma definisce le metodologie di verifica dei requisiti di base dei progetti di posa in opera dei serramenti, fornendo nel contempo indicazioni di carattere progettuale.
    Le metodologie descritte sono concepite per la verifica delle prestazioni dei giunti di installazione e della loro coerenza alle prestazioni dei serramenti.

    Importante sottolineare che il documento si applica alle fasi di progettazione esecutiva e di scelta di materiali e componenti, con specifico richiamo alle competenze e responsabilità degli operatori della filiera definite nella UNI 10818, anch’essa revisionata di recente.

    Sulla base della norma appena emanata è possibile definire i requisiti che il progetto di posa deve comprendere in relazione all’impiego finale del serramento e alle prescrizioni progettuali indicate a monte sul sistema involucro-serramento.
    La norma si applica a serramenti esterni (UNI EN 14351-1), porte interne pedonali (prEN 14351-2) e porte industriali, commerciali e da garage (UNI EN 3241-1) e definisce i requisiti di base verificabili sul sistema di posa prescelto, individuandone nel contempo le caratteristiche prestazionali senza imporre un limite di accettabilità. Tali limiti prestazionali vengono indicati solo per i materiali di riempimento, isolamento e sigillatura.

    Secondo la norma, la progettazione dei giunti d’installazione del serramento devono partire dalle caratteristiche prestazionali dichiarate dal fabbricante affinché queste siano mantenute anche a serramento installato.
    Giunti d’installazione non idonei possono vanificare le prestazioni in opera del serramento!

    I requisiti di base definiti dalla normativa comprendono:

    1. isolamento termico (analisi della presenza di isoterme critiche, analisi della temperatura media mensile minima per evitare formazioni di muffe in prossimità del giunto d’installazione, analisi del ponte termico lineare);
    2. isolamento acustico (con indicazioni sulle prestazioni acustiche di riferimento dei sigillanti sulla base dell’isolamento acustico del serramento);
    3. permeabilità all’aria;
    4. tenuta all’acqua;
    5. resistenza meccanica al carico del vento e ai carichi propri;
    6. resistenza all’effrazione;
    7. durabilità e manutenibilità;
    8. presenza di composti organici volatili (VOC / COV) indoor e sostenibilità;
    9. comportamento igrometrico e traspirabilità del giunto;
    10. requisiti di base dei materiali di riempimento, isolamento e sigillatura e compatibilità tra questi e i relativi substrati.

    Come tutte le norme tecniche, anche questa è volontaria, ma in caso di citazione nel contratto o nel capitolato il rispetto del documento diventa obbligatorio. Inoltre in caso di contenzioso potrà essere sempre richiamato dal giudice in quanto rappresenta il riferimento allo stato dell’arte.

    La norma è acquistabile al link http://store.uni.com/magento-1.4.0.1/index.php/uni-11673-1-2017.html