• Le leve fiscali per lo sviluppo delle imprese: l’esempio del Patent Box

    28 aprile 2017
  • Servizio Tutela Proprietà Industriale al Salone del Mobile.Milano 2017

    23 marzo 2017
  • Proprietà Industriale – Agevolazioni per la valorizzazione dei marchi storici italiani depositati prima del 1967

    27 gennaio 2017
  • Proprietà Industriale – test gratuito di pre-diagnosi

    21 dicembre 2016
  • Tutela dei marchi in Cina alla luce della nuova regolamentazione

    30 settembre 2016
  • Marchi dell’Unione Europea: occorre specificare i prodotti da proteggere

    14 settembre 2016

    Marchi dell’Unione Europea: occorre specificare i prodotti da proteggere

    14 settembre 2016

    I titolari di Marchi UE e di registrazioni internazionali con designazione UE depositati prima del 22 giugno 2012 che rivendicano l’intero titolo della classe hanno la possibilità di depositare entro il 24 settembre 2016 (termine improrogabile) una Dichiarazione, per indicare in modo chiaro e preciso i prodotti e/o i servizi che hanno intenzione di proteggere, se diversi da quelli espressamente coperti dal significato letterale del titolo della classe
    Come illustrato in http://www.federlegnoarredo.it/it/servizi/tutela-design-modelli-e-marchi/approfondimenti-news/approfondimenti il 23 marzo 2016 è entrato in vigore il nuovo Regolamento del Marchio dell’Unione Europea (Marchio UE) in base al quale la designazione dell’intero “titolo della classe” non comporta più la protezione del marchio per tutti i prodotti o servizi compresi nella lista alfabetica della classe stessa, ma solo per i prodotti e servizi chiaramente compresi nel significato letterale.
    Ciò significa che i marchi che designano solo il “titolo della classe” senza ulteriori precisazioni, saranno tutelati solo per i prodotti che possono essere determinati secondo un significato meramente letterale e non più per tutti i prodotti appartenenti alla classe stessa. 

    L’Articolo 28.8 del nuovo Regolamento prevede che entro sei mesi dall’entrata in vigore dello stesso (24 settembre 2016) i titolari di Marchi UE devono decidere se:
    a)non depositare la Dichiarazione e mantenere invariata la lista prodotti e servizi così come indicata nella registrazione. In tal caso il marchio rimarrà valido per i prodotti e servizi designati nel “titolo della classe”,  ma secondo il loro significato letterale;
    oppure
    b)depositare la Dichiarazione per chiarire la lista. In tal caso il Titolare del marchio dovrà indicare i prodotti e servizi di interesse, non chiaramente compresi nel significato letterale del “titolo della classe” e per i quali desidera che il marchio venga tutelato. Per avere un’idea delle definizioni non comprese nel significato letterale del titolo della classe vi invitiamo a consultare il file Excel reso disponibile dall’EUIPO lo scorso luglio.
    In pratica, a titolo esemplificativo, vogliate considerare che 

    • in classe 11 se è stato designato solo il titolo (Apparecchi di illuminazione, di riscaldamento, di produzione di vapore, di cottura, di refrigerazione, di essiccamento, di ventilazione, di distribuzione d'acqua e impianti sanitari) è possibile presentare la Dichiarazione, chiarendo che si desidera la tutela anche per alcune parti di lampade quali “paralumi, vetri per lampade, steli di lampade” e per “diffusori”, oppure per nel settore degli impianti idraulici per “rubinetti, tappi e filtri per rubinetti, rompigetto” o per “fontane e fontane decorative”;
    • in classe 20 se è stato designato solo il titolo (Mobili, specchi, cornici; prodotti, non compresi in altre classi, in legno, sughero, canna, giunco, vimini, corno, osso, avorio, balena, tartaruga, ambra, madreperla, spuma di mare, succedanei di tutte queste materie o in materie plastiche) è possibile chiarire la lista e chiedere la tutela anche per “opere d’arte realizzate in legno”; “porte di mobili, maniglie e accessori per porte di mobili” “cuscini, materassi, reti di materassi”, “grucce, attaccapanni e portaombrelli”, “tende alla veneziana, accessori, anelli e ganci per le tende”.

    Grazie alla convenzione con lo Studio Torta, le aziende associate a FederlegnoArredo potranno chiedere ad un Consulente Marchi una prima valutazione gratuita, in merito alla possibilità e opportunità di depositare la citata Dichiarazione per i propri marchi nell’Unione Europea. 

    Documenti
  • Milano, 15 giugno 2016

    Contro la contraffazione: la risposta del territorio

    09 giugno 2016
  • Servizio Tutela Proprietà Industriale ai Saloni 2016

    11 aprile 2016
  • Concorso DesignEuropa Awards: la celebrazione di disegni e modelli nell’UE

    23 febbraio 2016
  • Riforma del marchio comunitario: dal 23 marzo 2016 importanti benefici per i titolari di marchi

    17 febbraio 2016
  • Patent Box: la disciplina fiscale alla luce dei provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate

    19 gennaio 2016
  • Patent Box - istruzioni per l’uso

    20 novembre 2015
  • Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il c.d. Decreto “Patent Box”

    26 ottobre 2015
  • Col brevetto unitario ci saranno meno costi.

    03 luglio 2015
  • Brevetto Unitario: l’Italia cambia rotta e comunica l’adesione

    03 giugno 2015
  • Servizio Tutela Proprietà Industriale al Salone del Mobile 2015

    09 aprile 2015
  • “Patent box”: cosa è e quali benefici comporta

    05 febbraio 2015
  • Procedura “Fast Track” per domanda di marchio comunitario

    02 dicembre 2014
  • Il premier cinese dichiara guerra ai falsi

    20 ottobre 2014
  • Brevetto Europeo

    23 luglio 2014
  • Costituita la commissione d’inchiesta sulla contraffazione

    30 giugno 2014
  • Pechino, Mosca, New York, Istanbul: operativi i desk ICE anticontraffazione

    09 maggio 2014
  • Legge di Stabilità 2014: possibile rivalutare marchi, disegni e modelli

    25 febbraio 2014
  • I dati della lotta alla contraffazione, partita campagna di comunicazione del MISE

    30 gennaio 2014
  • online la piattaforma dal 1° gennaio

    Sistema Informativo Anti-Contraffazione (SIAC) della Guardia di Finanza

    13 gennaio 2014
  • BREVETTO UNITARIO: Una necessità per l’Italia e per la competitività delle imprese.

    13 gennaio 2014
  • Nuovo report dell’OMPI sulla brand reputation

    20 novembre 2013
  • Griglia di valutazione brevetti: corso on-line

  • Opposizione alla registrazione del marchio: nuova procedura dell'UIBM

  • La Cassazione penale amplia la tutela del design

    28 marzo 2011