Il Registro dei consulenti del legno

10 marzo 2015

LA FILIERA DEL LEGNO SI METTE A REGISTRO
Rispondere al bisogno di qualificazione del settore.
È questo l’obiettivo con cui FederlegnoArredo crea nel 2006 il Registro dei Consulenti Tecnici del Legno, aperto a tutti gli operatori della filiera.
La Federazione ha voluto, con la creazione del Registro, mettere a disposizione del settore figure professionali con una veste “istituzionale” in possesso di una cultura del legno puntuale e rigorosa.
Gli iscritti al Registro sono professionisti accreditati tramite un esame scritto e orale condotto dal Comitato Operativo composto da un team di esperti ai vertici dei principali enti di riferimento del comparto che, con regole e obiettivi comuni, orienta la ricerca all’analisi dei temi vicini alla Federazione.Il Registro è uno strumento di consultazione utile per chi cerca una figura di supporto con competenze tecniche e teoriche per orientarsi nel settore legno-arredamento. Dagli ordini professionali ai tribunali; dalle camere di commercio agli uffici di enti pubblici e privati, aziende, imprese edili, operatori commerciali e consumatori finali.
Il Comitato è presieduto da Stefano Berti del CNR/Ivalsa, che commenta: “Per crescere serve qualificarsi rispetto al mercato, al consumatore e in ambito associativo. Apprezziamo lo sforzo della Federazione per garantire l’affidabilità tecnico-formativa di tutti i professionisti del comparto che desiderano sviluppare nuove conoscenze”.                                               

PROFESSIONALITÀ È CAMBIARE REGISTRO
Gli iscritti al Registro si qualificano sul mercato con:

  • un attestato formale di elevata professionalità
  • aggiornamento costante con corsi periodici
  • segnalazione con referenze e curriculum sul sito di FederlegnoArredo offrono una consulenza professionale:
  • preventiva nella valutazione/gestione delle problematiche legate al legno e al comparto
  • di supporto nei contenziosi su prodotti della filiera legno.

Sono suddivisi, in base alla specializzazione, in 11 settori diversi: Adesivi, trattamenti e finiture; Arredamento/mobili; Essiccazione e stagionatura; Funghi e insetti del legno; Legno tondo, prime lavorazioni e semilavorati; Pannelli; Pavimenti di legno; Porte e serramenti; Rivestimenti; Scale prefabbricate di legno; Strutture e costruzioni.  
Alcuni Consulenti sono specializzati in più settori.

UN REGISTRO SEMPRE AGGIORNATO
I temi dei corsi spaziano a 360° dai nuovi aspetti applicativi del CPR n.1/305 e DoP ai processi di verniciatura e incollaggio; dalla tecnologia del legno agli aspetti normativi, legali, competenze CTU e CTP e… molto altro.

DIVENTA CONSULENTE TECNICO DEL LEGNO: HAI I REQUISITI?

  • Diploma di Scuola Secondaria Superiore

e almeno una di queste competenze:

  • attività di CTU su temi del settore
  • attività lavorativa almeno biennale nel settore legno-arredamento
  • stesura di relazioni tecniche giurate-asseverate su temi del settore

L’esame di ammissione prevede:

  • un questionario scritto (40 domande a risposta multipla su materia prima legno, aspetti giuridico-legali, normativa tecnica)
  • un colloquio orale sui temi scelti dal candidato.

Due all’anno le sessioni d’esame.

Per ulteriori puoi contattare la Segreteria: tel. 02/80604364 – e-mail: registroconsulenti@federlegnoarredo.it