Dai Saloni WorldWide Moscow nuova fiducia per l'export italiano

Qualità dell’offerta e del pubblico le chiavi del successo

20 ottobre 2015

Soddisfazione per l’esito dei Saloni WorldWide Moscow, che dal 14 al 17 ottobre 2015 per l’undicesimo anno consecutivo sono tornati in Russia per presentare il meglio del settore arredo italiano. Un successo che, nonostante l’incerta congiuntura politica-economica, rinnova la fiducia delle imprese italiane per questo mercato, che già guardano alla prossima edizione del 2016.

Quella appena chiusa è stata senza dubbio un’edizione caratterizzata sia dalla qualità dei 335 espositori per un totale di oltre 12.367 metri quadrati, sia dagli operatori di alto livello provenienti dalla Russia e dalle ex Repubbliche sovietiche che hanno visitato la fiera e che insieme ai giornalisti sono arrivati ad un totale di 37.779. E per la prima volta nella sua storia, la manifestazione ha visto la presenza di membri del Governo russo, in particolare di Alexander Morozov, viceministro dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa intervenuto anche alla conferenza stampa di apertura.

“I risultati di questa edizione dimostrano che la Russia è un mercato su cui continuare a investire – ha dichiarato Roberto Snaidero. "Nonostante la situazione economica ancora incerta gli imprenditori hanno affrontato la situazione con grande determinazione e con fiducia verso il futuro e il mercato ha reagito positivamente. Possiamo dire che a una grande qualità dell’esposizione è corrisposta un’altrettanta grande qualità dei visitatori professionali”.

A Mosca sono stati nuovamente presenti anche MADE expo WorldWide con un'area dedicata all'architettura d’interni, e il SaloneSatellite WorldWide, vetrina privilegiata per i più promettenti giovani designer locali. Anche quest’anno si è rinnovata la collaborazione con l’agenzia ICE per le Master Classes, tavole rotonde che sono state occasione di approfondimento, spunto e confronto sui temi del progetto.

A latere della manifestazione, è da registrare l'importante incontro tra Roberto Snaidero e il ministro del Commercio e dell’Industria della Federazione Russa, Denis Valentinovich Manturov. Si è discusso di possibili strategie comuni con l’obiettivo di rafforzare l’azione commerciale delle aziende italiane del settore legno-arredo in Russia, sia attraverso politiche economiche mirate sia mediante una più stretta collaborazione tra istituzioni russe, FederlegnoArredo e i Saloni WorldWide Moscow.