Due importanti successi per l’arredo italiano in Cina

19 gennaio 2017

Tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 due importanti traguardi hanno rafforzato la cooperazione tra Federlegno Arredo Eventi e Citic Guoan Group , la più grande società pubblica cinese operativa nel settore real estate, nonché uno dei più grandi developer al mondo. La collaborazione nata nel Novembre 2015 e sancita dalla firma di un memorandum d’intesa tra le due aziende, aveva sin dall’inizio lo scopo di riservare uno spazio privilegiato all’arredamento Made in Italy nell’ambito dei grossi progetti residenziali gestiti dal gruppo cinese. E questa cooperazione non ha tardato a dare i suoi frutti. 

Il 24 Dicembre 2016 si è tenuta a Shanghai la cerimonia di apertura  dell’Oenotria Italian Handcraft Furnishing Center, uno spazio espositivo totalmente dedicato alle eccellenze del Made in Italy situato sul Nord Bund di Shanghai, nel distretto di Yangpu. All’interno del “Centro Italiano”  trovano spazio ben due piani destinati ai mobili italiani, sia classici che moderni.  In tutto una ventina di aziende italiane espongono i propri prodotti, allo scopo di creare una piattaforma di business  grazie alla quale architetti e developers possono trovare soluzioni ad hoc per una clientela sempre più esigente.

A conferma del ruolo di Federlegno Arredo Eventi quale interlocutore privilegiato per il gruppo Citic, pochi giorni fa è stato firmato un Supplementary Agreement. Questa volta il focus si sposta su Pechino e in particolare sul nuovo progetto residenziale di lusso che sorgerà nei pressi della Città Proibita, il Citic Guoan Mansion. Si tratta dell’unico nuovo progetto residenziale approvato nel centro storico di Pechino. Il progetto prevede una riqualificazione dell’area urbana dello Xicheng District e comporterà non solo un forte miglioramento nelle infrastrutture ma un sostanziale upgrade nelle condizioni di vita di circa 1.600 cittadini. Il progetto compre infatti un’area di 7,15 ettari e prevede la costruzione di edifici per un’area totale di 299.000 metri quadrati.

In base all’accordo, Citic sceglierà tra le aziende associate a Federlegno i partner con i quali avviare le collaborazioni, dapprima per la realizzazione dei mock-up appartments e poi per la fornitura delle altre ville e appartamenti. La novità, questa volta, è che Federlegno Arredo Eventi punta a promuovere il design italiano a partire dalla progettazione, che verrà affidata a importanti studi di design, tutti rigorosamente italiani.

Questo successo dimostra come “fare sistema” in Cina non solo funziona,  ma è anche la via più efficace per colmare il gap dimensionale esistente tra i grossi developer cinesi e le piccole e medie imprese italiane. E’ con soddisfazione dunque che possiamo vedere gli sforzi fatti per promuovere le eccellenze del nostro settore trasformarsi in occasioni concrete di business per le aziende italiane.

Fotogallery