Ufficio Rapporti Istituzionali

ESIGENZE

Gli interessi della società moderna sono sempre più diffusi, dinamici, multiformi e sempre meno organizzati in rigidi blocchi sociali o politici.

Per questo motivo tali interessi hanno bisogno di essere rappresentati in forme chiare e tempi rapidi, con metodo e pianificazione preventiva.

SOLUZIONI e ATTIVITA'

  • Monitoraggio istituzionale: 
    monitoraggio  ed analisi degli sviluppi degli iter decisionali in ambito politico ed istituzionale, al fine di anticipare, individuare e segnalare tempestivamente opportunità e criticità per il business degli Associati. 
    Una volta definite le materie “sensibili”, vengono raccolte tutte le informazioni utili per il soddisfacimento delle necessità di approfondimento.
    L'obiettivo è garantire un'informazione costante sugli effetti che i provvedimenti possono generare nella filiera, al fine sia di predisporre adeguate azioni di rappresentanza sia di mediare eventuali effetti negativi e permettere, oltre al normale rapporto di sintesi, anche un eventuale intervento mirato. 
  • Mappatura dei decisori: 
    analisi dell'ambiente politico ed istituzionale rilevante per il mercato dei propri associati per consentire di individuare i decision makers rilevanti. 
  • Lobbying diretta: 
    programmazione di incontri diretti con i decisori chiave, curandone il follow up e redigendo position paper mirati, in stretta e costante collaborazione con gli uffici della Federazione competenti per materia. 
  • Lobbying indiretta e grassroot lobbying:
    azione per l'ampliamento del grado di consenso o riduzione delle aree di dissenso su determinati temi, questioni o soggetti, attraverso l'attivazione di terze parti, operando per sollecitare adeguatamente l'opinione pubblica e gli stakeholders rilevanti. 
  • Creazione di comunità di interessi:
    azione e promozione dell'incontro di soggetti con interessi complementari, al fine di creare gruppi di pressione ed elaborare proposte comuni e condivise. 
  • Reperimento informazioni, verifica e approfondimenti: 
    ricerca e verifica, presso le sedi istituzionali, di tutte le informazioni, riguardanti le attività della Federazione e delle singole Associazioni. 
    Utilizzo di fonti di informazione diversificate (punto 7), al fine di alimentare un aggiornamento sui dibattiti e le iniziative di maggiore interesse. 
  • Individuazione e consultazione delle Fonti: 
    attività di ricerca e selezione delle fonti più accreditate, aggiornate ed affidabili.

Alcuni esempi:

  • Presidenza della Repubblica
  • Parlamento - Assemblee e Commissioni parlamentari (permanenti, bicamerali e di inchiesta)
  • Governo - Presidenza del Consiglio dei ministri, Ministeri, Conferenze (unificata, Stato-Regioni, Stato-città e autonomie locali)Ragioneria Generale dello Stato
  • CIPE
  • Agenzia delle Entrate
  • Agenzia delle Dogane
  • Gazzetta Ufficiale
  • Autorità Garante della comunicazione e del mercato
  • AEEG (energia elettrica)
  • Cassa depositi e prestiti
  • CNEL
  • Ordini professionali
  • Corte dei conti
  • Fondazioni
  • Associazioni dei consumatori
  • Associazioni per la tutela dell'ambiente