ASSOLUCE
Associazione delle aziende italiane produttrici di apparecchi di illuminazione
  • ULTIME NEWS DAL MONDO LUCE - gennaio 2019

    01 febbraio 2019

    ULTIME NEWS DAL MONDO LUCE - gennaio 2019

    01 febbraio 2019

    Ecodesign: gli esiti del voto al Regulatory Committe di dicembre 
    Si è tenuto il 17 Dicembre il Regulatory Committe a Bruxelles, in cui è stato votato il Regolamento di Ecodesign per il settore illuminazione; scopo del Regolamento è definire i requisiti di ecodesign per sorgenti luminose e relativi componenti di alimentazione; di interesse anche per i costruttori di apparecchi sia per le implicazioni relative alle sorgenti luminose (lampade) che per i requisiti applicabili agli apparecchi che contengono moduli Led. 
    Dai primi riscontri (non è ancora disponibile il resoconto ufficiale della riunione), verrà richiesta la “sostituibilità” delle sorgenti luminose e dei componenti di alimentazione nei “containing products” tramite l’utilizzo di “comuni attrezzi”, giustificando il non rispetto di tale requisito per i prodotti per cui questo non fosse “possibile” nella documentazione tecnica di prodotto; inoltre, dovranno essere rese disponibili sul sito web con libero accesso, le informazioni per la rimozione di sorgente luminosa e componente d’alimentazione a fine vita.

    L’innalzamento dei livelli di efficienza per le lampade fluorescenti T8 (lineari, 18W, 36W, 58W), con la loro conseguente eliminazione dal mercato, è stato definito per il 1° Settembre 2023.

    È stato confermato il requisito per i flicker e per SVM (effetto stroboscopico) per le sorgenti luminose a tensione di rete; in merito al valore relativo ad SVM sono incorso peraltro ulteriori considerazioni, in quanto il valore definito potrebbe determinare problemi per la disponibilità di lampade retrofit da utilizzare per la sostituzione di quelle ad alogeni, tolte dal mercato nel Settembre 2018.

    Si è in attesa del testo definitivo, per poter effettuare una valutazione completa dei requisiti, in considerazione anche delle azioni in corso.

    Nei prossimi incontri di formazione verrà analizzato nel dettaglio quanto definito, e quali saranno le implicazioni per i costruttori di apparecchi.


    Etichettatura ed EPREL; gli aggiornamenti dalle riunioni di dicembre
    La proposta di requisiti di etichettatura energetica per i prodotti dell’illuminazione è stata ulteriormente analizzata e modificata; da quanto emerso, è stato confermato che non è richiesto l’utilizzo di una etichetta energetica per gli apparecchi d’illuminazione (che sono identificati nella proposta come “containing products”); la frase con cui per i “containing products” deve essere fornita l’informazione relativa alla classe energetica delle sorgenti luminose integrate nei containing products (quindi, in particolare, moduli Led integrati), potrà essere riportata nelle istruzioni per l’uso che vengono fornite con il prodotto.

    È stato confermato l’obbligo di registrare le sorgenti luminose integrate nei “containing products” in EPREL (per queste sorgenti luminose, non coperte dal Regolamento 874/2012, l’obbligo inizierà dal xxxxxx 2021).

    Anche per questo Regolamento si è in attesa del testo definitivo, al fine di poter effettuare una valutazione completa.

    Nei prossimi incontri di formazione verrà analizzato nel dettaglio quanto definito, e quali saranno le implicazioni per i costruttori di apparecchi.

    La normativa di sicurezza per gli apparecchi 
    È in fase di completamento l’elenco delle proposte di modifica alla norma IEC 60598-1 (futura Variante 2 all’edizione del 2014), destinata ad essere ratificata come norma Europea EN.

    Nel corso della prossima riunione del WG1 Lumex di fine febbraio verranno analizzate le ultime proposte circolate e l’esito del voto ai documenti valutati da parte dei Comitati nazionali, definendo quindi la struttura del documento che verrà votato dai Comitati nazionali come Committe Draft for Vote.

    In parallelo, prosegue l’iter di modifica della norma per i sistemi a binario, in fase di votazione da parte dei Comitati Nazionali (Committee Draft for Vote); l’esito del voto sarà disponibile nei primi giorni di aprile, in funzione del quale verranno definiti i successivi sviluppi.

    Nel corso del mese di marzo è pianificata, inoltre, la riunione del CT 34 Cenelec, nel corso della quale verrà analizzata anche la proposta di norma tesa a “semplificare” la gestione delle attività da svolgere per prodotti rientranti nel campo di applicazione della Direttiva RED (Radio Equipment Directive).

    A seguito delle riunioni di febbraio e marzo sarà disponibile il resoconto delle diverse riunioni, con il dettaglio delle decisioni assunte e dei successivi sviluppi delle diverse attività.


    La Direttiva di Bassa Tensione 
    È in fase di valutazione a livello Europeo da parte della DG GROW (Mercato interno, industria, imprenditoria e Piccole Medie Industrie) la valutazione relativa all’adeguatezza, efficacia, ottenimento degli obiettivi auspicati della Direttiva di Bassa Tensione.

    La valutazione in corso viene effettuata sulla base di questionari e con il supporto di consulenti, incaricati di effettuare interviste mirate alle parti interessate; lo scopo di questa attività è definire se è necessario apportare modifiche alla Direttiva così come attualmente strutturata; fra i quesiti presenti, l’eventuale impatto del coinvolgimento di Enti Notificati, l’estensione dell’applicabilità anche ad apparecchi con tensione di alimentazione al di sotto dei 50 V (corrente alternata), e quindi agli apparecchi di Classe III, la possibilità di unire diverse Direttive (ad esempio Bassa Tensione, Compatibilità Elettromagnetica, RED, Macchine, Sicurezza Generale dei prodotti, … ), l’ipotesi di applicare la Direttiva di Bassa Tensione a prodotti attualmente coperti da specifiche Direttive (prodotti per ambienti a rischio di esplosione, medicali, per aerei,  ferrovie, navi, …).

    L’esito della consultazione sarà disponibile per la fine del 2019; seguirà poi una consultazione simile per la Direttiva Compatibilità Elettromagnetica.

    Nei prossimi mesi verranno fornite ulteriori aggiornamenti, in relazione alle possibili implicazioni per i prodotti e le azioni da adottare per soddisfare gli eventuali nuovi requisiti.

  • ULTIME NEWS dal MONDO LUCE - settembre 2018

    13 settembre 2018
  • News dal mondo della luce - Luglio 2018

    19 luglio 2018
  • News dal mondo della luce - Maggio 2018

    04 maggio 2018
  • News dal mondo della luce - Gennaio 2018

    23 gennaio 2018
  • News dal mondo della luce - Dicembre 2017

    21 dicembre 2017
  • News dal mondo della luce - Novembre 2017

    30 novembre 2017
  • News dal mondo della luce - Ottobre 2017

    19 ottobre 2017
  • News dal mondo della luce - Settembre 2017

    18 settembre 2017
  • News dal mondo della luce - Agosto 2017

    01 agosto 2017
  • News dal mondo della luce - Luglio 2017

    05 luglio 2017