APIL
Associazione professionisti dell'illuminazione
  • I nuovi CAM Illuminazione Pubblica

    08 novembre 2017

    I nuovi CAM Illuminazione Pubblica

    08 novembre 2017

    I giorni scorsi  è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto sui Criteri Ambientali Illuminazione Pubblica, che sostituisce la precedente edizione del 2013.

    APIL ha partecipato attivamente, assieme ad altri, al tavolo di discussione coordinato dal Ministero dell’Ambiente, che ha portato alla stesura finale del documento.

    Nel testo del Decreto, tra le tante novità, vi segnaliamo in particolare un’importante modifica volta a distinguere in modo chiaro progetto della luce da progetto elettrico, ai sensi della UNI 11630 Criteri di Stesura del Progetto Illuminotecnico, normativa più volte citata nel testo dei CAM IP 2017.
    Il progetto illuminotecnico comprende aspetti fotometrici, ergonomici ed energetici e per ciascuno di questi debbono essere messe in evidenza le soluzioni adottate e le relative motivazioni. Il progetto illuminotecnico deve tener conto della norma UNI 11630 per quanto conforme alle disposizioni del D.Lgs n.50/2016

    Inoltre, altra nota da porre in evidenza, è la parziale modifica del paragrafo sulla selezione dei progettisti illuminotecnici:
    Il progettista illuminotecnico, inteso come colui che redige il progetto illuminotecnico, interno od esterno all’organizzazione dell’offerente, deve possedere i seguenti requisiti:
    deve essere iscritto all’ordine degli ingegneri/architetti o all’ordine dei periti, ramo elettrico o associazione di categoria del settore dell’illuminazione pubblica, regolarmente riconosciuta dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi della L. 4/2013

    In particolare quest’ultimo passaggio in grassetto, è stato mantenuto grazie all’intervento di APIL, che dal 2013 è iscritta alle liste del Ministero come Associazione di categoria di professionisti non strutturati  in un ordine professionale ex L4-2013.

    Si legge nel Decreto:
    Il progettista Illuminotecnico deve inoltre: non essere dipendente né avere in corso contratti subordinati o parasubordinati con alcuna ditta che produca/commercializzi/pubblicizzi apparecchi di illuminazione o sistemi di telecontrollo o telegestione degli impianti.



      
  • IALD – Enlighten Europe e Enlighten Americas 2018

    14 novembre 2017
  • Assemblea Generale APIL

    10 luglio 2017
  • La scomparsa di Danilo Paleari

    20 luglio 2016
  • APIL entra in CLD - Certified Lighting Designer

    27 aprile 2016
  • 25 febbraio 2016

    Assemblea Apil

    29 febbraio 2016
  • Susanna Antico eletta nuovo Presidente di Apil

    01 luglio 2014
  • Expo 2015: quali opportunità per i lighting designer?

    03 giugno 2014
  • Apil è iscritta agli elenchi delle associazioni professionali

    Primo vero passo verso il riconoscimento della professione del lighting designer

    23 luglio 2013
  • Novità nella qualità delle installazioni a LED

    08 gennaio 2014
  • Pubblicati i C.A.M. per l’illuminazione pubblica

    17 febbraio 2014